CHE PERUGIA! TRIPLICE 25-17 CONVIBO ED ALTRI TRE PUNTI IN CLASSIFICA


 catiarossi    17 nov 2019

mbvisual_20191117_180950_nd5_6647_llive_2_original.jpg

mbvisual_20191117_184619_nd5_6986_llive_2_original.jpg

CHE PERUGIA! TRIPLICE 25-17 CON VIBO ED ALTRI TRE PUNTI IN CLASSIFICA!
- Prova convincente dei Block Devils nonostante le assenze di Ricci ed Atanasijevic. Heynen lancia Hoogendoorn opposto ed il mancino olandese sfrutta al meglio l’occasione prendendosi l’Mvp. Perugia gira a mille in battuta (11 ace, 6 di Leon) e si prende alla fine l’applauso dei tremila del PalaBarton. Mercoledì si torna già in campo con la temibile trasferta di Piacenza -


mbvisual_20191117_191732_nd5_7123_llive_original.jpg
mbvisual_20191117_185057_nd5_7059_llive_2_original.jpg
mbvisual_20191117_182225_nd5_6771_llive_original.jpg

COMUNICATO STAMPA SIR SAFETY PERUGIA del 17/11/2019

PERUGIA – Rispetta il pronostico la Sir Safety Conad Perugia che sconfigge con un triplice 25-17 la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia nella sesta di andata di Superlega. Vittoria convincente e tre punti importanti in più in classifica per i Block Devils di coach Heynen che, nonostante le assenze di Ricci ed Atanasijevic, giocano un match concreto, senza sbavature e molto continuo.
Tre set fotocopia con Perugia che parte forte al servizio (fondamentale che spacca il match con 11 ace e solo 9 errori) e con Vibo che fatica a tenere il ritmo in cambiopalla. I padroni di casa, spinti dal calore dei tremila del PalaBarton, prendono subito margine nelle fasi iniziali dei tre set e non consentono mai agli ospiti di avvicinarsi grazie ad un attacco che gira a dovere (59% di squadra) con Leon best scorer con 19 palloni vincenti (anche 6 ace per l’asso cubano-polacco), con Lanza continuo da posto quattro (8 punti per il martello bianconero), con Russo e Podrascanin che spingono forte dal centro della rete e con capitan De Cecco e Max Colaci che assicurano esperienza e qualità in regia ed in seconda linea. Tanto Heynen trova anche dalla panchina dove, potendo contare su una rosa lunga e di grande qualità, pesca di volta in volta Taht (suo l’ace che chiude il secondo parziale), Zhukouski e Plotnytskyi che si rendono protagonisti di un doppio cambio sempre redditizio.
L’ace di Leon chiude il macth e fa partire la festa al PalaBarton. Festa che si chiuderà subito stasera perché da domani è tempo di pensare al prossimo turno. Si torna infatti in campo già mercoledì per la settima giornata con Perugia attesa dalla temibile trasferta di Piacenza dove i bianconeri cercheranno di proseguire nella loro striscia positiva.

 

IL MATCH
C’è Hoogendoorn in diagonale a De Cecco nella metà campo bianconera. L’ace di Leon apre i giochi (2-1). Il servizio vincente di Defalco capovolge (2-3). Hoogendoorn fa il break con due attacchi vincenti da seconda linea (6-4). Vibo commette un paio di imprecisioni e Perugia prova l’allungo (8-4). Furbata di De Cecco sotto rete (10-4). Primo tempo vincente di Russo (16-10). Lanza mantiene le distanze (18-12). Leon da posto quattro (20-14). Muro vincente per Hoogendoorn (23-17). Maniout di Lanza e set point Perugia (24-17). L’ace di Leon in flot manda avanti i suoi (25-17).
Avvio equilibrato nel secondo parziale con la pipe di Leon, il contrattacco di Hoogendoorn e quello di Leon che danno il +3 alla Sir (7-4). Prova a farsi sotto Vibo con Drame Neto (9-7). Leon ne mette due in fila (11-7). Mette anche un doppio ace l’asso cubano-polacco, poi smash di Podrascanin e contrattacco di Hoogendoorn (16-8). Vibo cerca il recupero, ma la pipe di Lanza tiene i suoi a+7 (21-14). Perugia arriva al set point con il solito Hoogendoorn (24-17). Entra Taht al servizio e chiude subito con l’ace (25-17).
Terza frazione con Perugia che va a +2 con l’ace di Podrascanin (6-4). Leon mantiene le due lunghezze (10-8). Drame Neto prende ritmo in attacco e Vibo pareggia i conti (13-13). Perugia riparte con l’ace di Lanza (15-13). Doppio contrattacco di Leon (18-14). Drame Neto non molla e ne mette due in fila (18-16). I Block Devils tornano a spingere con Leon (21-16). Arrivano l’ace di Plotnytskyi ed il muro di Podrascanin (23-16). L’errore di Ngapeth vale il match point (24-17). L’ace di Leon chiude (25-17).

 

I COMMENTI
Roberto Russo (Sir Safety Conad Perugia): “In questa fase della stagione è importante vincere. Stasera lo abbiamo fatto giocando bene nonostante le assenze di Atanasijevic e Ricci e ci prendiamo tre punti fondamentali. La qualità della rosa? Siamo tutti giocatori che possono dare in qualsiasi momento il proprio contributo alla squadra e stasera, come già era successo nelle gare precedenti, si è visto”.
Stefano Mengozzi (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “In questo momento dobbiamo pensare alla nostra metà campo più che all’altra e mettere a posto degli automatismi che abbiamo dimostrato di non avere ancora. E non c’è altro modo che continuare a lavorare. Complimenti a Perugia perché stasera ha fatto vedere una gran bella pallavolo”.

 

IL TABELLINO
SIR SAFETY CONAD PERUGIA - TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0
Parziali: 25-17, 25-17, 25-17
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Hoogendoorn 13, Russo 3, Podrascanin 9, Leon 19, Lanza 8, Colaci (libero), Plotnytskyi 2, Zhukouski, Taht 1. N.e.: Atanasijevic, Piccinelli, Biglino, Benedicenti (libero). All. Heynen, vice all Fontana.
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Baranowicz, Hirsch 2, Mengozzi 6, Chinenyeze 4, Ngapeth 2, Defalco 11, Rizzo (libero), Drame Neto 10, Pierotti 1, Vitelli, Carle. N.e.: Marsili, Sardanelli (libero). All. Cichello, vice all. D’Amico.
Arbitri: Ubaldo Luciani - Massimiliano Giardini
LE CIFRE – PERUGIA: 9 b.s., 11 ace, 54% ric. pos., 31% ric. prf., 59% att., 3 muri. VIBO VALENTIA: 13 b.s., 3 ace, 31% ric. pos., 12% ric. prf., 47% att., 2 muri.

 

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA




Categorie News